La soluzione dell'enigma sul caso MORO.mp4


Download videos:
medium

Un video di Carlitos De Sanctis. Piazza delle cinque lune....Film del 2003, scritto e diretto da Renzo Martinelli, ispirato alla vicenda del rapimento e omicidio di Aldo Moro da parte del gruppo terroristico delle Brigate Rosse, di cui il film propone una possibile ricostruzione all'interno di una vicenda di fantasia (By wikipedia).



massimo ceci
Posso capire chi contesta il film da un punto di vista artistico, di prodotto in quanto tale anche se non condivido ma la sostanza di questo film a mio parere c'è ed è validissima, dietro il caso Moro ci sono chiaramente interessi inconfessabili, primi fra tutti degli americani a che il Pci non andasse al governo. Poi le organizzazioni terroristiche "manovrate" e manipolate dal potere mi paiono ormai un'evidenza che solo chi è cieco o in malafede non vede.
TheVincent37
Certe persone,o sono ignoranti o sono ottuse,per dire che questo film dice stronzate,ma secondo voi un'organizzazione terroristica di stampo comunista,sarebbe stata ignorata dalla CIA? Nel film spiega tutto,cosa c'è da capire??? Se ancora non ci credete,andatevi a vedere ciò che dice l'onorevole Galloni ha proposito del rapimento...
robert galli
Queste sono fregnacce. I fantocci delle BR sono controfigure. Aldo Moro è stato preso da qualucno dei suoi compari, prima della sparatoria in strada. Come emerge a dibattimento, i poliziotti sono stati tutti ammazzati a sangue freddo, le pistole non le hanno proprio cacciate e, anzi, qualcuno di loro l'aveva in qualche specie di borsa chiusa. Perciò, quando sono stati massacrati, non erano in servizio e, se lo erano, comunque non stavano scortando proprio nessuno. Se quelli che li hanno ammazzati si fossero presentati in divisa da colleghi, i rischi per loro sarebbero stati anche minori. Le munizioni erano tutte dell'esercito (e lo sentiamo dire in Tv, su Rai 3, proprio dal finto cronista Badaloni). Poi nella zona non funzionavano né telefoni né corrente elettrica...e quei due buffoni di Gallinari e Morucci vanno a dire in giro che erano lì "a sparare". Sono pagati per raccontare palle e tanto è vero che sono tutti liberi (a parte Gallinari che è morto. Tutti ubriachi i "compagni" al suo funerale).
parana 70
chi volesse vedersi un vero bel film su questa vicenda si guardi "Il Caso Moro" di Ferrara, del 1986 che già spiegava - bene- tante cose. Questi film, come tutti quelli di Martinelli, è imbarazzante, didascalico e ridicolo.
TheRealMc101
Diretto col culo, as usual... Senza protezioni politiche Martinelli starebbe a fare il commesso alla Upim. Uno dei registi più privi di talento del Mondo... Non che a Sinistra le dinamiche cambino molto, ma veramente fra Vajont e questo, ho rischiato più volte di sboccare... Lo stesso Sutherland si vergogna come un Giuda per aver partecipato ad un film tanto orribile. Questo è il massimo che la Destra Italiana è riuscita a produrre in Italia? Con filmacci come questo dovremmo contrastare lo strapotere culturale della Sinistra? Meglio rinunciarci subito e non spendere più un euro che sia uno...Quanto imbarazzo, quanto...
Carmela Silletti
il complotto
conchita Sabblone
Conc
Fabio Berry
Questa scena vista e rivista cento volte! Finchè non avevo imparato a memoria ogni singola frase! Scritte con la penna e ripetute e ancora ripetute...
francesco chiaramonte
Guarda il video del discorso di JFK alla società degli editori in cui esplicita le sue preoccupazioni sulle sorti della democrazia messa in pericolo da una cospirazione delle società segrete, a me vengono i brividi a sentire le sue parole. Lei e ben documentato su questo film.
llanffayyr
la scena in cui il giudice interpretato da Donald Sutherland incontra il personaggio denominato l'Entita' e' quasi la stessa di JFK di Oliver Stone dove il giudice Garrison ( Kevin Costner) incontra l'ex agente dei servizi segreti militari usa che gli racconta tutti i retroscena, in quel caso sul delitto Kennedy, ed era interpretato proprio da Donald Sutherland